Cerca
Close this search box.
Cosa comprare a Istanbul

Cosa comprare a Istanbul

Istanbul è una città che merita sicuramente di essere visitata, anche soltanto per fare shopping. In questa cosmopolita città, che fino al 1930 si chiamava Costantinopoli, potrai trovare una vasta gamma di prodotti tipici che riflettono la ricca cultura del paese, oltre a tutto ciò che potresti immaginare.

La cosa più importante è che i prezzi sono generalmente inferiori rispetto alla maggior parte dei paesi europei. È facile capire perché Istanbul è chiamata il paradiso dello shopping.

Non è solo affascinante girare per i mercati tradizionali come il Bazar delle spezie, conosciuto anche come Bazar Egiziano (Mısır Çarşısı in turco), e il Grand Bazar (noto in Turchia come Kapalıçarşı, ovvero il mercato coperto), ma la più grande città turca è piena di lunghe vie commerciali come İstiklal Caddesi (l’iconico viale lungo 1,5 km che parte dalla Piazza Taksim e arriva al Tünel), grandi centri commerciali (come il famoso İstanbul Cevahir Alışveriş Merkezi, uno dei più grandi centri commerciali in Europa) e migliaia di piccoli negozi e bancarelle in ogni suo distretto, tanto che è impossibile non fare acquisti.

Dervisci rotanti decorativi con la tecnica del feltro
Dervisci rotanti decorativi con la tecnica del feltro

A me piace molto passeggiare nella zona di Çukurcuma a Cihangir (una delle migliori zone dove alloggiare a Istanbul), dove si trovano i negozi di antiquariato, ma anche nella zona di Tünel, intorno alla Torre di Galata, a Karaköy e a Kadıköy.

Se ti chiedi cosa conviene davvero comprare a Istanbul? In questo blog, troverai una lista con le 15 cose che vale la pena acquistare per te o da regalare alle persone a te più care.

1. Tappeti o kilim

La Turchia è nota per i suoi tappeti orientali tessuti a mano con grande abilità e precisione. Se hai spazio per un bagaglio extra, prendi in considerazione l’acquisto di un tappeto o di un kilim tradizionale (tappeti piatti e senza pelo).

A Istanbul, nella zona del Gran Bazar e non solo, troverai diversi negozi con tappeti, sia tradizionali che moderni, tessuti in lana, cotone o seta e caratterizzati da motivi geometrici o floreali e da bellissimi colori. I tappeti più stimati provengono da città come Kayseri, nella zona di Cappadocia, o Van, nella Turchia orientale.

Se sei bravo o brava a contrattare e hai una conoscenza dei tappeti e un budget significativo, potresti cercare pezzi antichi addirittura del XVIII secolo. In ogni caso, indipendentemente dall’età o dalla qualità, un tappeto turco rappresenta un souvenir unico che avrai per tutta la vita.

2. Spezie, caffè turco e tè

Spezie di tutti i colori nel Bazar delle spezie di istanbul
Spezie di tutti i colori nel Bazar delle spezie di Istanbul

Le spezie sono fondamentali nella cucina turca ed è una delle cose che conviene acquistare in Turchia, soprattutto a Istanbul, che ha un intero mercato dedicato. Nel Mısır Çarşısı, situato nel quartiere di Eminönü, troverai una vasta gamma di spezie diverse, così come dolci tipici turchi, tè e caffè.

Il Bazar delle Spezie è un paradiso di colori e di profumi che merita una visita, anche se non hai intenzione di comprare nulla. Costruito originariamente nel 1664 come parte del complesso della Nuova Moschea di Istanbul, il Bazar delle Spezie continua a incantare chi lo visita.

Se non sai cosa scegliere, ti propongo di assaggiare il sumac, una spezia che conferisce un sapore leggermente acidulo alle insalate, e il mix di spezie chiamato “za’atar” (zahter), un condimento tradizionale utilizzato in diverse cucine del Medio Oriente.

Inoltre, potresti acquistare il caffè turco da regalare, come ad esempio il Kurukahveci Mehmet Efendi, che è il mio preferito, o un pacchetto di sacchetti di tè. Se vuoi qualcosa di speciale, prova l’elma çayı, un tè dolce al gusto di mela.

3. Saponi, spugne e accessori da bagno

Come ben si sa, i musulmani investono molto nella cura e nell’igiene del proprio corpo, considerandola legata alla pulizia dell’anima. A Istanbul, ci sono numerosi negozi che vendono saponi naturali, spugne di luffa e vari accessori per l’hamam, come i peshtemal, ossia gli asciugamani sottili. Ora che il tradizionale bagno turco è famoso in tutto il mondo, è facile trovare questi prodotti in diversi paesi. Tuttavia, a Istanbul, troverai una gamma particolarmente ampia e a prezzi molto convenienti. Nel Gran Bazar, nella zona vicino alla Torre di Galata e in tutti i quartieri, potrai trovare saponi all’olio d’oliva o al latte di mulo, lozioni naturali, ecc., che sono souvenir speciali e non costosi.

4. Lampade e lanterne colorate di vetro

Lampade in vetro
Lampade in vetro

Un altro souvenir molto caratteristico della Turchia sono le lampade di vetro e le lanterne colorate. Questi oggetti d’arredo, che possono dare un tocco orientale alla tua casa, si possono trovare in diversi negozi di artigianato in tutta Istanbul e ovviamente anche nel Gran Bazar.

Queste lampade presentano colori molto vivaci e sono disponibili in varie forme e modelli. Alcune lampade a mosaico sono completamente fatte a mano, risultando particolarmente uniche e richiamando lo stile dei vetri delle moschee turche.

Se non ami colori troppo accesi, potrai trovare anche modelli più sobri e dai colori meno intensi presso negozi di arredamento più moderni. Rappresentano un ottimo modo per ricordare il tuo viaggio, anche se richiedono una certa attenzione nel gestire il bagaglio.

5. Nazar boncuğu

Se credi nel malocchio, a Istanbul (e, più in generale, in tutto il paese, così come nella vicina Grecia), è possibile trovare un tipico e caratteristico souvenir: l’occhio azzurro, noto come Nazar Boncuk, utilizzato come amuleto.

Secondo le antiche credenze locali, si ritiene che questo amuleto sia in grado di proteggere dall’influenza negativa del malocchio, motivo per cui questi piccoli occhi sono molto apprezzati in Turchia.

A Istanbul, in particolare, troverai una vasta varietà di Nazar Boncuk realizzati con materiali diversi e nelle più svariate versioni. Sono disponibili presso i negozi di gioielleria e i negozi di artigianato.

6. Ceramiche tradizionali

Le ceramiche turche dipinte a mano, spesso decorate con disegni di arte islamica, godono di fama mondiale per la loro bellezza. Le ceramiche, sebbene fragili, sono un altro souvenir perfetto da portare a casa.

Fai attenzione a scegliere prodotti realizzati da artisti locali e non, ad esempio, provenienti dalla Cina. In alcuni manufatti in ceramica, è possibile trovare elementi di calligrafia ottomana o motivi floreali, come i caratteristici tulipani rossi.

Troverai una marea di piatti, vasi, giare, ciotole e piastrelle. Se hai difficoltà a fare una scelta, tieni presente che il turchese è il colore più iconico nelle ceramiche turche e le ceramiche più stimate sono quelle della città di Iznik.

7. Ibrik, la caffettiera del caffè turco

Prendere un caffè è un’abitudine molto diffusa in Turchia, ma l’esperienza della sua preparazione è totalmente diversa da quella Italiana. Se sei una appassionata o un appassionato del caffè e pensi di portare a casa il caffè turco, dovresti considerare l’acquisto di un ibrik

Questa tipica caffettiera turca la vedrai in diverse caffetterie tradizionali di Istanbul, appesa al muro. Si tratta di un souvenir tradizionale, molto tipico e anche molto utile. Puoi trovarlo in varie dimensioni e con vari design, di rame o ottone. Il migliore è quello più leggero e più semplice, che tra l’altro è anche il più economico.

8. Oggetti d'antiquariato

Se apprezzi il valore delle cose antiche e ami girovagare per mercati e bazar alla ricerca di qualcosa di speciale, allora ti innamorerai di Istanbul. Troverai una vasta gamma di oggetti d’antiquariato che riflettono la ricca storia e la cultura della città. Prova a esplorare il Gran Bazar o il mercato delle pulci di Çukurcuma o Feriköy per scoprire autentici oggetti d’antiquariato e goderti l’esperienza unica dello shopping in Turchia.

Tra gli oggetti d’antiquariato che potresti trovare ci sono tappeti fatti a mano e kilim con disegni tradizionali turchi, ceramiche di İznik dipinte a mano, oggetti lavorati artigianalmente come vasi, piatti e candelabri in ottone e rame, dipinti, stampe e altri manufatti artistici provenienti dall’era ottomana, lanterne e lampade tradizionali, articoli decorativi intagliati a mano, monete antiche e medaglie risalenti a epoche passate, borse, cinture in cuoio lavorato e gioielli antichi.

9. Strumenti musicali

Istanbul è rinomata per la produzione di strumenti musicali tradizionali, come l’Oud, il Saz, il Bendir e la Darbuka. Questi strumenti sono fondamentali nella musica tradizionale turca e hanno radici profonde nella cultura musicale della regione.

Se desideri portare a casa qualcosa di unico e, chissà, forse imparare a suonarlo un giorno, gli strumenti musicali sono un’ottima scelta. Esplora i negozi di musica e le botteghe artigianali nella zona della Torre di Galata o nella zona di Tunel. E non esitare a chiedere l’opinione di qualche musicista di strada. Basta passeggiare su e giù per il vale Istiklal per sentire diversi gruppi che suonano e saranno contenti di condividere la loro opinione.

10. Dolci tipici

Il Bazar delle Spezie di Istanbul nel quartiere di Eminönü

Anche se i dolci turchi sono spesso considerati molto dolci dagli italiani, Istanbul è una città rinomata per i suoi dolci. È impossibile tornare a casa senza portare con sé almeno una scatola di delizie turche. 

Il mio dolce preferito è il künefe, un dolce con sottili fili di pasta kadayıf ripieni di formaggio (simile alla ricotta) inzuppato in uno sciroppo. Il künefe è servito caldo (di solito accompagnato da una spolverata di pistacchi), quindi è meglio mangiarlo sul posto.

Invece, per portare a casa i dolci più caratteristici, ci sono il lokum, un dolce a base di zucchero, acqua e amido di mais, conosciuto sin dal 1700 e il baklava, un dolce a base di pasta fillo, frutta secca e sciroppo.

Entrmbi si possono trovare in diverse parti della città e anche nel Bazar delle spezie. Ricordati di chiedere una confezione apposita per evitare che si rovinino nella tua valigia.

11. Foulard e sciarpe

A Istanbul oggi vedrai molte donne musulmane indossare il velo. Oltre al fatto che una sciarpa o un foulard ti sarà molto utile se sei donna e desideri visitare le bellissime moschee della città, una pashmina o un foulard di seta possono essere splendidi regali da portare a casa.

A Istanbul, troverai migliaia di negozi distribuiti in tutti i suoi quartieri che vendono questi accessori, di tutte le qualità, sia di marchi famosi che di imitazioni economiche. Con un po’ di ricerca e di abilità nella contrattazione, potrai acquistare dei pezzi meravigliosi che ti ricorderanno sempre il tuo viaggio.

12. Gioielli

A Istanbul troverai numerosissime gioiellerie.
A Istanbul troverai numerosissime gioiellerie.

A Istanbul troverai innumerevoli negozi che offrono gioielli realizzati in argento, platino e oro di tutti i carati, compresi gioielli argentati e dorati, nonché faux bijoux. La Turchia è uno dei principali paesi al mondo per il commercio di gioielli, quindi nella sua più grande città ci sono migliaia di modelli di anelli, braccialetti, collane e orecchini.

Il luogo più famoso per acquistare gioielli è il Grand Bazaar, ma in tutti i quartieri troverai strade piene di gioiellerie. Tra i disegni moderni e quelli più tradizionali, tra gioielli realizzati con bozzoli di bachi da seta, fili o tessuti, fino a gioielli con pietre preziose, è impossibile non trovare qualcosa che si adatti al tuo stile e al tuo budget.

13. Ebru

Una piccolissima parte del Gran Bazar
Una piccolissima parte del Gran Bazar

La tecnica di Ebru, conosciuta anche come “marmorizzazione del colore sull’acqua”, è un’antica arte tradizionale turca che coinvolge la creazione di disegni intricati su carta utilizzando colori che galleggiano sull’acqua.

I colori sono solitamente diluiti in modo che possano galleggiare sulla superficie dell’acqua, e poi il disegno viene trasferito sulla carta attraverso una serie di movimenti sottili. Oggi, molti artisti continuano a creare opere sorprendenti utilizzando questa tecnica unica.

I manufatti di Ebru sono apprezzati per la loro bellezza e complessità, rendendoli un ottimo souvenir da portare a casa. Le opere d’arte di Ebru sono spesso incorniciate e utilizzate come quadri decorativi. Inoltre, potresti trovare carte con la tecnica di Ebru per creare biglietti di auguri, libri rilegati e altro ancora.

A Istanbul, puoi trovare oggetti realizzati con la tecnica di Ebru nel Grand Bazar, nei negozi di artigianato, nei mercati locali o nelle gallerie d’arte. 

Se ti interessa fare shopping esplorando il Gran Bazar, è meglio che lo fai con una persona del posto. Potresti prenotare un tour di gruppo per scoprire i posti migliori dove trovare articoli buoni e di qualità con l’aiuto di una guida. 

14. Articoli per la casa

La Torre di Lenadro su un vassoio di legno fatto a mano
La Torre di Lenadro su un vassoio di legno fatto a mano

A Istanbul, puoi trovare bellissimi oggetti per la casa, come specchi, cestini, cuscini, vassoi, stoviglie e utensili da cucina realizzati sia da abili artigiani che da moderni marchi, i quali creano oggetti di alta qualità e estetica ispirati all’arte islamica e anatolica.

Uno di questi marchi è Paşabahçe. Paşabahçe è iniziata nel 1935 a Beykoz su indicazione di Atatürk per fare vetreria di base per il paese. All’inizio c’era solo un piccolo negozio all’entrata della fabbrica di Paşabahçe, ma i primi negozi che vendevano ai clienti sono stati aperti nel 1957 a Istanbul e Ankara.

Oggi, dopo un progetto di modernizzazione nel 2000, nei negozi di Paşabahçe che sono espansi in tutto il paese, troverai cose molto belle per la casa da portare con te.

15. Borse e scarpe

A Istanbul, tra le tante bancarelle e alcuni negozi, puoi trovare borse, portafogli e scarpe a prezzi molto convenienti. Spesso sono imitazioni di marchi famosi. Più di tutto, troverai scarpe da ginnastica che sembrano davvero simili alle originali.

Se hai il tempo di cercare bene, potresti trovare articoli di ottima qualità, prodotti in Turchia, che seguono lo stile dei marchi famosi. Sono gli stessi oggetti che vengono venduti nei mercati europei, ma qui li puoi avere a un prezzo migliore.

Tuttavia, se hai dubbi, è meglio optare per un prodotto turco originale anziché un’imitazione.

Aspasia Kakari

Aspasia Kakari

Mi chiamo Aspasia e sono Greca. Sono nata in un’isola ma ho vissuto in diversi paesi del mondo. Amo viaggiare per il piacere di viaggiare. Per conoscere culture diverse, imparare nuove cose, vedere il mondo in un modo differente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *