Cerca
Close this search box.
10 cose da fare ad Atene

10 cose da fare ad Atene

Nota come culla della civiltà occidentale, la capitale greca è una delle città più antiche al mondo. Ricca di storia e di cultura, il centro culturale della Grecia moderna ha molto da offrire oltre ai suoi reperti archeologici e musei.

Dalle spettacolari viste delle sue colline ai tramonti sulla sua riviera, e dai parchi nel suo centro storico alla sua cucina e alla sua vivace vita notturna, Atene ha una vita vibrante e un’atmosfera mediterranea davvero speciale.

Certo, una città di quasi 4 milioni di abitanti può essere caotica. Poi, in alcune sue parti Atene è decisamente più bella di notte che di giorno. Ma basta andare nei posti giusti per scoprire il suo fascino e non voler andare via.

Ecco le 10 migliori cose da vedere e da fare ad Atene:

1. Visitare l’Acropoli, il suo museo e i siti archeologici circostanti

La collina di Acropoli di fronte a quella di Licabetto
La collina di Acropoli di fronte a quella di Licabetto

Andare ad Atene e non vedere il Partenone non esiste proprio. Quindi, salire sull’Acropoli, il simbolo della città, è la prima cosa da fare anche se hai poco tempo a disposizione. L’Acropoli è un’antica cittadella situata su una collina rocciosa sopra la città di Atene, con resti antichi di grande importanza architettonica e storica.

Ci sono prove che questa collina fosse abitata già nel IV millennio a.C., ma fu Pericle nel V secolo a.C. a coordinare la costruzione degli edifici i cui resti attuali sono i più importanti del sito, tra cui il tempio del Partenone, i Propilei, l’Eretteo e il Tempio di Atena Nike.

Il sito archeologico, che è patrimonio mondiale dell’UNESCO, offre anche una vista panoramica a 360 gradi sulla città ed è uno dei siti più visitati in Europa. Quindi, bisogna armarsi di pazienza ed evitare le ore di mezzogiorno quando il sole è più forte.

È possibile acquistare un unico biglietto per accedere sia all’Acropoli che agli altri siti archeologici, come l’Antica Agorà, che era il cuore politico, commerciale e sociale dell’antica Atene, il Tempio di Zeus, la Biblioteca di Adriano, ecc. Se hai poco tempo a disposizione, potrebbe essere meglio prenotare uno dei più di 200 tour della città di Atene.

Situato ai piedi della stessa collina, sul lato sud-est nel quartiere di Makrighianni, si trova il Museo dell’Acropoli. Si tratta di un museo archeologico che narra la storia di Atene attraverso scoperte come sculture, vasi e altri manufatti dall’età del bronzo greca alla Grecia romana e bizantina.

Per evitare le code, i biglietti possono essere prenotati sul sito del Museo. Comunque, esistono anche tour per visitare sia l’Acropoli che il Museo dell’Acropoli.

2. Scoprire il centro storico di Atene passeggiando tra Plaka, Monastiraki e Thiseio

La passeggiata della via Makrygianni
La passeggiata della via Makrygianni

Questi tre quartieri del centro storico di Atene, che circondano la collina dell’Acropoli, sono noti per le loro strade pedonali e le viste sul Partenone. Sono assolutamente la parte più pittoresca della città, dove è molto piacevole passeggiare sia di giorno che di notte.

Appena sotto la collina dell’Acropoli, il quartiere di Plaka è il cuore della vecchia città. Ricco di monumenti antichi, ma anche di negozi di souvenir, taverne tradizionali e caffè, è la zona più turistica di Atene. Con le sue strette strade acciottolate e i bellissimi edifici neoclassici, il quartiere di Plaka, soprattutto la sua parte superiore chiamata Anafiotica, ha l’atmosfera di un villaggio.

Una volta la zona preferita da molti scrittori e artisti greci, Plaka ha un fascino unico ed è una delle migliori zone dove alloggiare ad Atene. È un quartiere con più di tremila anni di storia dove oggi si può fare shopping, uscire la sera e assaggiare la cucina tradizionale greca.

Un’altra zona accogliente e tranquilla è Thiseio, il luogo dove si è svolta la prima assemblea democratica della storia di Atene. Situata a sud-ovest dell’Acropoli, è una delle aree più verdi del centro della città, ideale per piacevoli passeggiate o per prendere un caffè con vista sull’Acropoli.

Da Thiseio si può raggiungere il Parco di Filopappou, un’oasi di tranquillità e bellezza naturale nel cuore di Atene. Si tratta di una collina che offre una delle migliori vedute panoramiche della città. A filopappou è possibile ammirare le cosiddette “Caverne di Socrate” e un antico mausoleo greco dedicato a Gaio Giulio Antioco Epifane Filopappo, un principe del regno ellenistico di Commagene.

Attraversando la via Apostolou Pavlou verso nord-est, si arriva a Monastiraki, dove si può sperimentare la vivace energia della vita urbana di Atene. Nota per il suo mercatino delle pulci che si tiene ogni domenica, il quartiere vanta anche molte attrazioni storiche, così come le migliori terrazze per ammirare Atene di notte.

Monastiraki è il luogo ideale per assaggiare il cibo di strada greco, sopratutto nella zona di Agia Eirini, e fare shopping, poiché dalla piazza omonima parte la via Ermou, una strada ricca di negozi che arriva fino a Piazza Syntagma.

3. Vedere il cambio della guardia a Piazza Syntagma e passeggiare per il Giardino Nazionale

La fontana della Piazza Syntagma e il Parlamento Greco
La fontana della Piazza Syntagma e il Parlamento Greco

La Piazza Syntagma, dominata dal suggestivo palazzo reale del XIX secolo che dal 1934 ospita il Parlamento Greco, è il cuore pulsante di Atene. In questa zona, tra la piazza e il Palazzo del Parlamento, di fronte alla Tomba del Milite Ignoto, si svolge ogni ora la cerimonia del cambio della guardia, eseguita dalla Guardia Presidenziale greca.

I soldati che montano la guardia al Palazzo del Parlamento sono noti come “Evzones” e indossano uniformi tradizionali. Sono famosi per i loro passi sincronizzati, precisi e simmetrici durante il cambio della guardia. Le loro uniformi sono caratterizzate da gonne bianche plissettate, calze lunghe e scarpe particolari chiamate “tsarouchia“.

Le “tsarouchia” utilizzate dalla Guardia Presidenziale sono dotate di circa 50 borchie sul fondo di ciascuna scarpa. Questi chiodi sono responsabili del suono caratteristico emesso durante le parate degli Evzones.

Inoltre, a Syntagma si trova il Giardino Nazionale, conosciuto anche come Giardino Reale. Questo parco botanico, arricchito da antiche rovine, colonne e mosaici, offre un’oasi di tranquillità dal frastuono del centro di Atene. I suoi laghetti e sentieri invitano a una piacevole passeggiata immersa in una vasta varietà di piante, alberi e fiori.

Il Giardino Nazionale è situato tra le vie Vasilissis Sofias, Amalias e Herodou Attikou. Al suo interno, vicino l’entrata della via Herodou Attikou, c’è anche un café chiamato “Café nel Giardino” (Kafeneio ston Kipon) che è una tappa ideale durante una visita al centro di Atene.

4. Salire sulla cima del Monte Licabetto

Il ristorante del Monte Licabetto sopra il quartiere di Kolonaki
Il ristorante del Monte Licabetto sopra il quartiere di Kolonaki

Salire sulla cima del Monte Licabetto è un’esperienza imperdibile se desideri goderti una vista mozzafiato sulla città e scattare foto indimenticabili. Il Monte Licabetto è una delle attrazioni più belle di Atene. A piedi o utilizzando la funicolare, potrai raggiungere la sua cima e ammirare un panorama spettacolare che abbraccia l’Acropoli, il Partenone, gran parte del centro storico e l’intera città fino al mare.

Si tratta di una collina alta circa 277 metri situata nel cuore di Atene, di fronte alla collina dell’Acropoli. La migliore ora per visitarla è senza dubbio al tramonto. Puoi iniziare la salita poco prima del calare del sole per ammirare i meravigliosi colori del cielo quando il sole si tuffa nell’orizzonte, e poi goderti la vista incantevole della città illuminata.

Una volta raggiunta la cima, avrai anche l’opportunità di visitare la piccola Chiesa di San Giorgio, un edificio bianco incastonato tra gli scogli, oppure di gustare qualcosa da bere o da mangiare presso il ristorante Orizzonti di Licabetto, l’unico che sta sulla cima ed è specializzato in cucina mediterranea.

5. Visitare lo stadio Panathinaiko

Un altro pezzo di storia è lo stadio Panathinaiko, conosciuto anche come Kallimarmaro. È uno stadio costruito completamente in marmo dove dove si sono tenute le prime Olimpiadi moderne nel 1896.

In realtà, è uno stadio antico di Atene che si trova a est di Zappeion e a nord della collina di Ardittos. Era usato per le Panathenaia, le feste dedicate alla dea Atena. Fu costruito nel lontano 329 a.C. durante il regno di Licurgo. Inizialmente aveva dei posti a sedere di legno, ma poi, nel 1900, hanno rivestito tutto lo stadio con il marmo.

Il Kallimarmaro si trova vicino al Giardino Nazionale, nella zona di Pagkrati. (Da non confondere con lo stadio moderno dove gioca il Panathinaikos). È un posto che vale davvero la pena visitare per respirare la storia e l’energia delle prime Olimpiadi ma anche quella della ultima tappa della Maratona Classica di Atene.

6. Vedere uno dei tantissimi Musei di Atene

La collezione permanente del Museo di Arte Moderna nel quartiere di Koukaki
La collezione permanente del Museo di Arte Moderna nel quartiere di Koukaki

Con oltre 50 musei, Atene è un paradiso per gli amanti dell’arte e della storia. Oltre ai musei classici come il Museo Archeologico Nazionale che custodisce una vasta collezione di reperti, ci sono numerosi altri musei che meritano una visita. Ecco tre esempi:

  • il Museo di Arte Cicladica che è situato nel quartiere di Kolonaki, ospita una straordinaria collezione di arte e manufatti della antica civiltà delle Cicladi. È un museo molto interessante dove si possono ammirare le iconiche statue delle Cicladi, con le loro forme minimalisti e linee armoniose.
  • situato nel quartiere di Kerameikos, il Museo di Arte Islamica presenta una vasta collezione di opere d’arte e manufatti provenienti dal mondo islamico tra cui ceramiche, tessuti, manoscritti e oggetti decorativi. A parte dei tesori dell’arte islamica, sulla terrazza del museo c’è anche un bellissimo caffè.
  • il Museo di Arte Moderna di Atene è dedicato all’arte greca e internazionale del XX e XXI secolo. Situato nella zona di Koukaki, in un vecchio birrificio chiamato Fix, il museo ospita opere di importanti artisti contemporanei che caratterizzano il periodo moderno.

7. Camminare nel bosco e visitare il Monastero di Kaisariani

Il Monastero di Kaisariani
Il Monastero di Kaisariani

Se hai voglia di un po’ di pace e di connessione con la natura, il bosco di Kaisariani è il posto ideale per ricaricare le energie e goderti un momento di serenità lontano dal trambusto della città. Si trova ai piedi del Monte Imetto, a circa 5 chilometri dal centro di Atene, nel quartiere di Kaisariani.

Questo incantevole polmone verde è un’oasi di tranquillità, con sentieri ombreggiati, ruscelli, un giardino botanico e un antico monastero. È il miglior posto di Atene per respirare l’aria fresca, ascoltando il canto degli uccelli in mezzo alla rigogliosa natura.

Il bosco di Kaisariani è famoso per il suo antico monastero, il Monastero di Kaisariani, risalente al XII secolo. Questo monastero bizantino ben conservato presenta una splendida architettura e affreschi tradizionali, ed è un luogo suggestivo per esplorare la storia religiosa di Atene.

8. Vedere una pellicola in un cinema all’aperto

Il giardino del cinema del Museo della Guerra di Atene
Il giardino del cinema del Museo della Guerra di Atene

Una cosa tipicamente ateniese da fare durante l’estate è andare al cinema all’aperto. Ad Atene ci sono diversi cinema che offrono pellicole nuove e vecchie da vedere sotto le stelle, magari accompagnate da un bel bicchiere di vino o persino uno squisito souvlaki, lo spiedino di carne greco famoso in tutto il mondo.

Tra i cinema all’aperto più belli ci sono:

  • Cine Paris a Plaka: Situato nel suggestivo quartiere di Plaka, il Cine Paris è uno dei cinema all’aperto più iconici di Atene. Con un’atmosfera romantica e una splendida vista sull’Acropoli, offre una vasta selezione di film internazionali.
  • Cinema di Thiseio: Situato nel quartiere di Thiseio, questo cinema all’aperto circondato da uno splendido paesaggio ti permette di goderti un film, di solito di vecchia data, mentre ammiri la vista panoramica dell’Acropoli e del tempio di Efesto.
  • Cine Floisvos: Situato nel quartiere di Palaio Faliro, il Cine Floisvos offre un’esperienza cinematografica piacevole vicino al mare.
  • Cine Museo della Guerra: Il più recente cinema all’aperto di Atene, è un bellissimo cinema tra la zona di Kolonaki e quella di Pagrati.

9. Visitare il Parco del Centro Culturale di Stavros Nirchos e vedere il tramonto a Palaio Faliro

Un concerto gratis nel Parco del Centro Culturale Stavros Niarchos
Un concerto gratis nel Parco del Centro Culturale Stavros Niarchos

Il “Centro Culturale della Fondazione” Stavros Niarchos è un centro educativo, artistico e sportivo che si trova tra i quartieri di Palaio Faliro e di Kallithea. Progettato dallo studio di architettura di Renzo Piano, comprende la Biblioteca Nazionale, l’Opera Nazionale, nonché il Parco Stavros Niarchos, uno dei più grandi spazi verdi di Atene.

Il Parco di Stavros Niarchos si estende su un’area di 210 acri e ospita moltissime specie vegetali come ulivi, carrubi, carrubi, allori, cipressi oltre a una grandissima varietà di piante aromatiche greche autoctone.

Il Centro Culturale di Stavros Niarchos è davvero un’oasi urbana che offre una varietà di attività per tutte le età. A parte delle attività regolari, ci sono festival con concerti di musicisti internazionali e proiezioni di film all’aperto che spesso sono gratis.

Camminando dal Parco verso la Piazza d’Acqua (Plateia Nerou), si può arrivare alla Marina Floisvos, un porto turistico con diversi caffè e ristoranti. La marina si trova nel quartiere di Faliro che è un quartiere ottimo per godersi delle passeggiate, sia nelle sue strade interne, che sul lungomare fiancheggiato da palme.

Da non perdere il tramonto a Palaio Faliro, dove potrai ammirare il sole che si tuffa nel mare regalando dei bellissimi colori.

10. Godersi la vita notturna di Atene

Musica Rebetiko dal vivo nella storica taverna “Klimataria”
Musica Rebetiko dal vivo nella storica taverna “Klimataria”

Atene è una città che vive di notte. Per quanto intensa possa essere una giornata ad Atene, la sera si esce. Di solito dopo cena, che ad Atene può significare anche dopo mezzanotte.

Nella capitale greca, soprattutto nei quartieri centrali, ci sono tantissimi ristoranti per ogni budget immaginabile, diversi tipi di street food e le tradizionali taverne, dove a volte c’è anche musica dal vivo.

Poi ci sono una miriade di bar con tutti i generi musicali, club dove si balla, alcune discoteche rimaste intatte dagli anni ’80 e locali con musica greca che rimangono aperti fino all’alba.

I quartieri come Gazi, Psiri e Syntagma offrono una vasta scelta di locali e ristoranti, così come alcune delle più belle terrazze con una vista mozzafiato sull’Acropoli. Tra le terrazze con la migliore vista panoramica propongo:

  • La terrazza dell’Hotel A for Athens è un luogo popolare per godersi un aperitivo al tramonto o una serata con musica dal vivo. Situato nella vivace zona di Monastiraki, l’Hotel A for Athens vanta una delle migliori viste panoramiche sull’Acropoli e sulla piazza di Monastiraki.
  • Situata nel cuore di Monastiraki, la terrazza del 360 Cocktail Bar offre cocktail e piatti creativi e una vista a 360 gradi su Atene.
  • Posizionato vicino alla piazza Syntagma, l’Hotel Electra Metropolis offre una terrazza con una vista spettacolare sulla città e sull’Acropoli.
Aspasia Kakari

Aspasia Kakari

Mi chiamo Aspasia e sono Greca. Sono nata in un’isola ma ho vissuto in diversi paesi del mondo. Amo viaggiare per il piacere di viaggiare. Per conoscere culture diverse, imparare nuove cose, vedere il mondo in un modo differente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *