Cerca
Close this search box.
Cosa vedere nei dintorni di Atene

Cosa vedere nei dintorni di Atene: Antica Corinto

La vista dalla collina dell'Acrocorinto
La vista dalla collina dell'Acrocorinto

Una delle destinazioni che merita di essere esplorata nei dintorni di Atene è la città dell’Antica Corinto, un importante centro commerciale e culturale della Grecia Antica sin dall’VIII secolo a.C. Il sito archeologico si trova a pochi chilometri dal Canale di Corinto, ai piedi dell’Acrocorinto, l’imponente collina che sovrasta la omonima baia.

L’Antica Corinto dista circa 93 chilometri da Atene e può essere visitata anche in una gita di un solo giorno. Nel sito archeologico si possono ammirare i resti dell’Agorà, il Santuario di Asclepio, il Tempio di Apollo e la Fontana di Pirene. Inoltre, si può visitare il Museo di Antica Corinto e l’Acrocrinto, il complesso monolitico sul quale è stata costruita l’omonima fortificazione in epoca bizantina e veneziana.

Corinto si distinse tra le città antiche per aver fondato colonie come Corfù e Siracusa. Grazie alla ricchezza della terra e dei prodotti coltivati, era considerata la città più ricca del suo tempo.

La ricchezza di Corinto si riflette anche nella varietà di reperti dei periodi geometrico, arcaico, classico e ellenistico che si sono trovati nella zona, caratterizzando Corinto come il più grande centro culturale del Mediterraneo.

Il Museo Archeologico dell'Antica Corinto
Il Museo Archeologico dell'Antica Corinto

Oggi, il monumento più imponente dell’area archeologica è il Tempio di Apollo, costruito nel VI a.C. con porolito locale. Il tempio aveva 38 colonne doriche attorno al perimetro e 16 all’interno. Fu utilizzato dai romani e in epoca cristiana sulle sue rovine fu costruita una basilica e successivamente una casa ottomana.

Oltre a visitare il sito archeologico, è consigliato esplorare il Museo archeologico dell’Antica Corinto, ospitato in una casa romana dagli anni ’30. Purtroppo, a causa della continua aggiunta di reperti, la disposizione del museo potrebbe risultare confusa. Tra i reperti, ci sono anche i due “Kouri” (sculture raffiguranti giovani maschi nudi) che sono emersi nel 2006.

Tra le tante storie che racconta il museo, c’è anche quella del più grande furto mai avvenuto in un museo greco. Negli anni ’90, il museo è stato saccheggiato, perdendo 285 oggetti che fortunatamente sono stati ritrovati a Miami grazie all’intervento dell’FBI 10 anni dopo.

Oltre a visitare il Museo, è consigliato esplorare anche l’Acrocorinto, la collina rocciosa sopra la città di Corinto, che ha una lunga storia e offre una vista panoramica della città, del golfo e dei dintorni.

Attraente per figure storiche come Giulio Cesare e Maometto il Conquistatore, l’Acrocorinto è stato fortificato e rinforzato dai successivi dominatori della regione, inclusi romani, bizantini e veneziani. La cima del sito ospitava un tempio dedicato ad Afrodite, successivamente trasformato in chiesa e poi in moschea. L’ingresso è gratuito, ma mancano servizi come bar e bagni.

Il Canale di Corinto
Il Canale di Corinto

Per prendere un caffè o mangiare qualcosa, ci sono caffè e ristoranti nella piazza e nelle vie pedonali vicino al Museo, dove troverai anche i soliti negozi di souvenir ispirati alla Grecia Antica. Il villaggio moderno, purtroppo, offre poche attrazioni.

Se stai pensando di esplorare la zona, è consigliabile trovare un posto dove alloggiare ad Atene. Da Atene ci sono tour di mezza giornata all’Antica Corinto che ti mostreranno la città di Corinto con il suo antico mercato e il Tempio di Apollo.

Prima di tornare ad Atene, una tappa per ammirare il Canale di Corinto è un must. Questa striscia di 6 chilometri d’acqua collega il Golfo Saronico (Mar Egeo) con il Golfo di Corinto (Mar Ionio).

Nella storia, il controllo di Corinto e del suo istmo è stato cruciale per chi volesse dominare i commerci e i movimenti navali nella regione. Ai nostri giorni, il canale agevola il trasporto delle merci, riducendo significativamente il tempo necessario per attraversare i due mari.

Inoltre, il canale è diventato una delle attrazioni turistiche della Grecia. La sua costruzione e la sua posizione panoramica attirano visitatori da tutto il mondo che vogliono ammirare l’ingegneria e la bellezza naturale della zona.

Aspasia Kakari

Aspasia Kakari

Mi chiamo Aspasia e sono Greca. Sono nata in un’isola ma ho vissuto in diversi paesi del mondo. Amo viaggiare per il piacere di viaggiare. Per conoscere culture diverse, imparare nuove cose, vedere il mondo in un modo differente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *