Cerca
Close this search box.
Dove alloggiare al Cairo

Dove alloggiare al Cairo: le zone migliori

Cairo è una città unica nel mondo per la sua storia millenaria e il suo immenso patrimonio culturale. Enorme, caotica, piena di contraddizioni, e per questo estremamente affascinante, “la città dei mille minareti”, è una delle città che bisogna vedere almeno una volta nella vita.

Se ti chiedi dove dormire al Cairo, in questo articolo troverai alcune informazioni sulle zone che secondo me sono le più belle e le più adatte a gente che viene da altri paesi.

Dopo aver vissuto al Cairo per alcuni mesi e dopo numerosi viaggi in questa mitica e frenetica città, direi che è fondamentale scegliere con attenzione in quale zona alloggiare.

La Cittadella di Saladino, Cairo
La Cittadella di Saladino, Cairo

I migliori quartieri per soggiornare a Cairo

Situata a sud del delta del Nilo, sulle sue rive e le sue isole, la capitale dell’Egitto, sede di molte civiltà e imperi nel corso dei secoli, oggi è il centro politico, culturale ed economico del paese.

Ha una popolazione di oltre 20 milioni di abitanti nella area metropolitana, almeno finché la nuova capitale amministrativa che si sta costruendo tra il Canale di Suez e il Nilo prende vita.

Una delle più grandi città dell’Africa e del Medio Oriente, Cairo è piena di monumenti storici ma anche di centri commerciali moderni, ristoranti gourmet è caffè specialty alla moda. Senza dubbio, la capitale Egiziana è meno pericolosa di quello che può sembrare.

La sua gente è molto accogliente e sempre disposta ad aiutare e si evitano le zone un po’ più rischiose come alcune baraccopoli sparse per la città , Cairo ha molti quartieri sicuri, belli e piacevoli da soggiornare anche per gente straniera o donne che viaggiano sole.

In una città dove basta solo un ponte per separare due mondi, è importantissimo scegliere la zona giusta dove alloggiare. Nota per il suo traffico assurdo, Cairo è una capitale dove potresti passare molte ore delle tue vacanze in un taxi.

Anche se oggi la situazione è molto migliorata grazie alle nuove infrastrutture, bisogna comunque pianificare bene i tuoi percorsi per visitare le attrazioni da vedere a Cairo.

In generale, la parte più antica della città, che si trova a est del Nilo, ed è una zona più disordinata caratterizzata da moschee antiche, palazzi vecchi, stradine piccole ed affollate. Invece nella parte occidentale, ci sono viali più ampi e palazzi più moderni.

1. Zamalek

Il quartiere di Zamalek che è considerata la Manhattan di Cairo
Il quartiere di Zamalek che è considerata la Manhattan di Cairo

In pratica un’isola del Nilo situata proprio al centro del Grande Cairo, Zamalek, precedentemente nota come El-Gezira, è un rifugio dalle folle della altrimenti frenetica città. Collegata con il resto della capitale attraverso dei ponti, l’isola che alla fine del 1800 fu un accampamento militare britannico, oggi sta diventando la Manhattan di Cairo.

Con le sue strade ampie, relativamente tranquille e verdi, Zamalek che era abitato inizialmente da europei ed alcuni membri della società alta Egiziana, è la zona residenziale migliore per assaporare la città, godendo le sue pasticciere famose, i ristoranti storici, i caffè alla moda o facendo un giro sul Nilo con una feluca.

Per me forse la cosa più piacevole di questo quartiere è che si può tranquillamente camminare da un lato dell’isola all’altro a qualsiasi ora del giorno, sentendo la brezza dei Nilo e ammirando le caratteristiche ville di Zamalek, di vari stili architettonici, che inizialmente ospitavano pascià e dignitari stranieri ed ora fondamentalmente sono sedi di ambasciate o ambasciatori. Purtroppo alcune di loro sono nascoste da grossi muri di cemento che sono stati messi durante gli incidenti della rivoluzione del 2011 per protezione e ne sono rimasti tuttora. Pero almeno per questo motivo, si vedono meno guardie militari con le loro armi.

Zamalek, pur essendo vicino al centro della città e le sue attrazioni turistiche, che si possono raggiungere con il taxi o la metro (stazione Safaa Hegazy), rimane una oasi per chi viaggia sia per vacanze che per lavoro. Sebbene la gente del posto si lamenta che con la metro il quartiere si riempe di giovani che vengono a godere la sua atmosfera libertaria, rovinando il suo fascino aristocratico, questa piccola isola rimane tuttora privilegiata anche per la presenza dell’iconico parco di Gezira Club.

Il quartiere di Zamalek offre abbastanza alloggi per le sue dimensioni, sopratutto di fascia alta, alcuni con delle viste mozzafiato sul fiume Nilo, ma anche più economici, se si prenota con anticipo e con un po’ di attenzione. Basta evitare le grandi viali come la “26th of July” che possono essere molto rumorose, dia e notte, e tenere in considerazione che trovare un parcheggio sull’isola può essere un incubo. A parte di questo, è la zona migliore per conoscere il Cairo indipendentemente dal tuo programma.

I migliori alloggi di Zamalek

2. Maadi

Una residenza a Maadi, la zona più verde di Cairo
Una residenza a Maadi, la zona più verde di Cairo

Sebbene un po’ lontano dal centro, Maadi è un quartiere residenziale situato sulla sponda orientale del Nilo a sud della città, che oggi è preferito dagli espatriati. È senz’altro la zona più verde di Cairo dove vivono molti egiziani benestanti, con un lungofiume, Il Maadi Corniche, dove si possono fare le passeggiate con vista sul Nilo.

Oggi raggiungibile anche con la metro (stazioni Maadi e Sakanat El Maadi), Maadi che dista circa 12 km dal centro e circa 30 km dall’aeroporto di Cairo, è una zona ottima dove alloggiare grazie ai suoi parchi, la sua bella zona commerciale e i suoi locali.

Forse la ragione più importante per scegliere Maadi è il Parco “Wadi Degla”, un’area naturale protetta, a solo 15 minuti dal quartiere, con delle grotte scolpite nel corso di milioni di anni e delle viste spettacolari grazie alle montagne e il deserto. Nel parco che rimane aperto fino alle 6 di sera, si può andare a correre, fare hiking, un giro in bicicletta, o semplicemente guardare gli animali, respirando un po’ di aria fresca.

Inoltre a Maadi, ci sono mercati contadini, iniziative alimentare comunitarie come la RDNA, centri benessere e spazi culturali, come per esempio l’Osana Family Welness, un centro creato dal fotografo Steve Double e sua moglie, dove si organizzano diversi corsi e eventi. Il centro Osana ha un giardino è un bellissimo caffè dove sia adulti che bambini si possono trovare il loro spazio ideale tra i suoi ombrosi alberi.

Le migliore zone per cercare alloggio a Maadi, sono la zona intorno la strada e la piazza 9 (street 9,11,13 e 14), la zona tra le strade 6 e 8 o tra la 82 e la 85 dove si trovano sopratutto appartamenti da affittare. In generale a Maadi c’è una vasta selezione di alloggi a prezzi accessibili.

I migliori alloggi di Maadi

3. Heliopolis

La piazza Roxy al centro di Heliopolis
La piazza Roxy al centro di Heliopolis

Un quartiere residenziale e commerciale situato a nord-est del centro della città, praticamente tra il centro e l’aeroporto internazionale di Cairo, il quartiere di Heliopolis è abbastanza più tranquillo dalle zone del centro e quasi autonomo. Fondato agli inizi del 1900 dall’imprenditore belga Baron Edouard Empain e la sua “Heliopolis Oasis Company”, il quartiere di Heliopolis, caratterizzato dal suo design europeo, conserva ancora qualcosa della grandiosità di quella epoca.

Sede dell’omonimo palazzo presidenziale preferito dal presidente attuale del paese, la zona di Heliopolis aveva alcune delle più ricche residenze egiziane come il palazzo Arabesco di Boghos e Marie Nubar Pasha, oggi quartier generale militare, o la ex residenza del sultano Hussein Kamel, che oggi serve come la pensione presidenziale.

Nonostante Heliopolis sia diventata la dimora di gran parte della classe media del Cairo negli anni ’50 e i sui giardini originali sono stati in gran parte costruiti, è una zona che tutt’oggi è piena di strade larghe e ville storiche dove vivono benestanti cittadini Egiziani e stranieri. Nota per le sue pasticcerie e i suoi ristoranti di classe ma anche per le sue boutique, è una zona perfetta per passeggiare e vivere le notti di Cairo.

Sopratutto nel quartiere di Korba e le sue Baghdad street e Beirut street che offrono un po’ di tutto, dallo shopping ai locali alla moda, si trovano alcuni gioielli architettonici di Heliopolis che vale la pena esplorare, dia e notte.

Oggi che Heliopolis è anche raggiungibile con la metro, sebbene un po’ lontana dal centro, è una zona ottima per soggiornare sia per la sua atmosfera che per i suoi monumenti come Il palazzo del barone Empain o la Basilica cattolica di Nostra Signora dedicata alla Vergine Maria.

A Heliopolis ci sono alcuni boutique hotel veramente belli e molti alberghi di lusso. Ma in generale ci sono diverse opzioni di alloggi per tutti i budget. 

I migliori alloggi di Heliopolis

4. Garden City

Una moschea sul Nilo nel quartiere di Garden City
Una moschea sul Nilo nel quartiere di Garden City

Ancora uno dei ricchi quartieri residenziali del Grande Cairo, oltre a Zamalek, Maadi e Heliopolis, il quartiere di Garden City (la città del giardino) si trova sulla riva orientale del fiume Nilo, a sud del Downtown, ed è un quartiere residenziale di lusso, dove vivono molte personalità importanti del Cairo e dove si trovano ambasciate e istituzioni governative.

Si tratta di un quartiere antico che risale all’era mamelucca, dove si dice che il sultano preferiva fare le sue passeggiate ogni sabato. La Garden City, è tutt’oggi considerata una delle migliori zone del Cairo per la sua posizione sul Nilo, le sue tranquille strade alberate, gli splendidi giardini e gli eleganti palazzi ornamentali. Sede di molte ambasciate come quella americana, britannica ma anche quella italiana, di banche e di diverse istituzioni, la zona di Garden City è una zona molto cara preferita dalle élite del Cairo che vogliono vivere una vita lussuosa e tranquilla ma non lontana dal centro della città.

È una zona sviluppata in modo diverso dalla maggior parte degli altri quartieri e distretti del Cairo, disegnata con l’obiettivo di irradiare tranquillità e sicurezza nel tentativo di europeizzare la città. Sebbene si trova proprio nel centro della città accanto al quartiere di Downtown, Garden City è un quartiere molto tranquillo caratterizzato pero anche della presenza di molte guardie militari.

Una delle cose che si possono fare nel quartiere, a parte le passeggiate lungofiume dove oggi non si vede più il sultano ma i giovani sugli skateboard, è un giro in feluca che si può noleggiare al ponte di Qasr al-Nil. Inoltre, ci sono i centri culturali come è il Caffè Room Art Space che organizza molte serate di musica dal vivo, eventi e performance.

A Garden City non ci sono molti alberghi ma la maggioranza offre una vista mozzafiato sul Nilo. 

I migliori alloggi di Garden City

5. Dokki

La via Suleyman Gohar che ospita il mercato di alimenti freschi nel quartiere di Dokki
La via Suleyman Gohar che ospita il mercato di alimenti freschi nel quartiere di Dokki

Sulla sponda occidentale del Nilo, letteralmente a due passi dall’isola di Zamalek e di fronte al quartiere di Garden City, si trova il quartiere di Dokki, uno dei nove distretti del governatorato di Giza chiamato anche il “distretto delle scuole” per la presenza di più di 100 scuole nella sua zona.

Dokki era un piccolo villaggio appena fuori Il Cairo fino agli anni ‘60 quando la classe benestante che possedeva terreni nella sua zona, iniziò a trasferirsi a Dokki. Oggi è una importante zona residenziale e commerciale.

Il quartiere di Dokki che ha presso il suo nome dalla famiglia Dokki, che abitava in questa regione fin dall’antichità, è il quartiere dove ha vissuto gli ultimi anni della sua vita il famoso e premiato scrittore Egiziano Naguib Mahfouz. Sebbene ospita molte ambasciate straniere come quella russa e quella francese, è una zona più popolare dai quartieri ricchi del Cairo, preferita anche da molti espatriati che lavorano per ONG.

Anche Dokki vanta di un lungofiume sul Nilo ed è una zona caratterizzata dalla sua vivacità sopratutto nella sua area commerciale intorno a la strada di Suleyman Gohar, una strada che ospita un mercato di alimenti freschi sette giorni su sette. Frutta e verdura, pesci in ghiaccio, carne fresca e spezie sono alcuni dei prodotti venduti che attirano clienti anche da altri quartieri come Zamalek.

Dokki ha una ottima posizione vicino a tutti i siti turistici del Cairo ed è attualmente servita dalle stazioni Bohooth e Dokki della linea 2 della metropolitana del Cairo. È una zona caratterizzata da stradine più strette e più popolate con un’atmosfera più originale del Cairo rispetto alle zone più elite della città ma nello stesso tempo è una zona multiculturale, meno caotica e più pulita rispetto altre zone popolari.

A Dokki c’è una grande gamma di alloggi da hotel d lusso con vista sul Nilo a hotel e appartamenti molto ragionevoli. 

I migliori alloggi di Dokki

6. Downtown Cairo

Il quartiere di Downtown che è proprio il cuore del Grande Cairo
Il quartiere di Downtown che è proprio il cuore del Grande Cairo

Il cuore del Grande Cairo che tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo ospitava la prospera élite della città, oggi è quasi un museo all’aperto, un museo della “bell’epoque” egiziana con tantissimi capolavori architettonici in attesa di restauro.

Dato il suo ricco patrimonio architettonico dell’era di Khedive Ismail, il Downtown Cairo, chiamato anche Khedival Cairo, è un quartiere protetto dal governo Egizio che copre le aree di Qasr al-Nil e i distretti di Abdeen ed Ezbekia. In realtà è un rifugio per una serie di monumenti architettonici e strutture secolari, caratterizzati da una miscela di stili neoclassico, barocco, rococò e art nouveau.

Il luogo che una volta raccoglieva intellettuali e artisti leggendari come la cantante Um Kolthoum che divertiva il pubblico nella Opera di Cairo, oggi è il cuore commerciale della città, una zona rumorosa, piena di ristoranti, caffè e locali che si riempie di gente, sia locale che straniera.

Nel quartiere di Downtown, in arabo chiamato Wust al-Balad, si trovano molti edifizi iconici, come l’edificio secolare della Borsa (Bourse) sulla via Al-Sherifein ora trasformato in un museo, l’edificio storico della Radio Nazionale, oppure il caffè Riche e la gelateria Groppi’s. Inoltre c’è una grande eredità della cultura cosmopolita della città formata dal Club Greco, la Chiesa Armena, la principale sinagoga ebraica e molte altre chiese e moschee storiche.

Downtown Cairo è la zona della ormai storica Piazza Tahrih e del Museo Egizio ma anche del Museo del Palazzo reale Abdeen. Visto che si trova anche abbastanza vicino al Cairo islamico è un’ottima partenza per esplorare la città.

Nella centro del Cairo ci sono alcune aree molto rumorose e trafficate come la zona di Qasr Al-Nil Street, una delle principali destinazioni per lo shopping ed altre zone migliori per soggiornare come quella intorno alla via Saad Zaglul.

Comunque a chi non dispiace alloggiare nel mezzo del trambusto della città, Downtown è un quartiere unico che offre molti alloggi per tutti i budget. 

I migliori alloggi di Downtown Cairo

7. Mohandessin

Il quartiere di Mohandesin
Il quartiere di Mohandesin

Una tenuta agricola per lo più reale e statale fino agli anni ’30, quando il governo deciso di trasformarla in un nuovo distretto suburbano del Cairo come il distretto di Dokki a suo sud, il quartiere di Mohandesin oggi è un’area in gran parte di classe media che vanta di essere un quartiere leader in negozi, ristoranti e caffè.

Caratterizzato da grandi viali e l’architettura brutalista degli anni ‘50, Al-Mohandessin che in arabo significa letteralmente “gli ingegneri”, ha preso il suo nome dalla cooperativa “Sindacato degli Ingegneri” alla quale è stato venduto uno dei suoi sotto-distretti.

Si trova tra il quartiere di Dokki è quello di Agouza anche se nemmeno la gente del posto non sa definire esattamente quali sono i confini tra queste tre zone. A volte il nome “Mohandessin” descrive tutta la area di fronte all’isola di Zamalek.

Mohandesin non ha tanti monumenti ed edifici storici come altri quartieri di Giza. È noto più per la sua vita notturna e il suo traffico di solito dovuto alle macchine che vengono da diverse parti della città per i suoi ristoranti o i suoi locali.

Inoltre, Mohandesin è noto come la zona delle luci rosse di Giza grazie all’Arab League Boulevard e il viale Haram, che fino a pochi anni fa attraevano turisti arabi. Oggi questo tipo di turismo è più orientato verso i nuovi quartieri come New Cairo. In più, grazie alla a metro il quartiere è un po’ più tranquillo.

Una delle ragioni per cui preferire il quartiere di Mohandesin è che ospita il Cairo Jazz Club, un centro di musica dal vivo di vari generi musicali che ospita regolarmente i migliori spettacoli della città di Cairo. Un’altra ragione è che Mohandesin offre molti alloggi di prezzi ragionevoli.

I migliori alloggi di Mohandesin

8.Giza

Il quartiere di Giza visto dall’altopiano delle Piramidi
Il quartiere di Giza visto dall’altopiano delle Piramidi

Un tempo un villaggio vicino al deserto, Giza è un governatorato a ovest del Cairo che è una città a sé stante, ormai assorbita come parte della capitale. Si trova sulla riva occidentale del Nilo ed è conosciuta per il famoso altopiano di Giza, il sito di alcuni dei più imponenti monumenti antichi del mondo come la Grande Sfinge.

Leggi qui le cose che si devono assolutamente vedere a Cairo.

Sebbene un un po’ lontana dal centro del Cairo, se visiti la città sopratutto per ammirare le straordinarie Piramidi di Giza, la omonima zona intorno alla Necropoli è abbastanza conveniente per alloggiare. Comunque, se non hai molti giorni a disposizione e puoi vedere solo poche cose a Cairo, la Grande Piramide che è la più antica delle sette meraviglie del mondo è un assolutamente must-see.

Una tra le destinazioni più emozionanti e ambite del mondo per il 2023, secondo la rivista Times, ormai Giza ospita anche il Nuovo Museo Egizio, il tanto atteso GEM che nel 2023 ha iniziato a offrire un numero limitato di visite guidate in alcune aree del museo, compreso l’accesso ai giardini, all’obelisco sospeso, all’atrio e alla sala di vetro.

Il GEM per ora ospita eventi e un numero limitato di tour per testare l’esperienza completa del visitatore prima della sua apertura attesa per fine anno. A parte il GEM e la famosa Necropoli, a Giza ci sono i giardini Orman dove si possono vedere alberi e piante provenienti da tutto il mondo.

Nel quartiere di Giza si possono trovare tantissimi alloggi di varie categorie e prezzi. Alcuni offrono una vista spettacolare alle Piramidi.

I migliori alloggi di Giza

👉 Se ti è piaciuto quest’articolo, potrebbero interessarti anche gli articoli sulle altre città che bisogna vedere almeno una volta nella vita:

* In questo post potrebbero esserci link di affiliazione a Booking o altri siti. Ciò non cambia nulla per te, ma per me significa molto in quanto mi offre la possibilità di mantenere vivo questo blog.

Picture of Aspasia Kakari

Aspasia Kakari

Mi chiamo Aspasia e sono Greca. Sono nata in un’isola ma ho vissuto in diversi paesi del mondo. Amo viaggiare per il piacere di viaggiare. Per conoscere culture diverse, imparare nuove cose, vedere il mondo in un modo differente.

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *