Cerca
Close this search box.
Dove dormire a Città del Capo

Dove dormire a Città del Capo: zone e alloggi migliori

Nominata diverse volte come il miglior posto al mondo da visitare, la Città del Capo ti lascerà a bocca aperta. La più antica e la più bella città del Sud Africa, con i suoi paesaggi mozzafiato e le sue spiagge incantevoli, combina il fascino dell’Africa con lo stile di vita occidentale.

Se ti stai chiedendo dove dormire a Cape Town, in questo articolo troverai informazioni utili per capire meglio la geografia della Città Madre e i vantaggi di ogni quartiere.

Zone migliori per alloggiare a Cape Town

La Città del Capo è una città culturalmente diversificata e cosmopolita, che devi assolutamente vedere almeno una volta nella vita.

Sviluppata attorno alla maestosa Montagna della Tavola (ossia il Table Mountain), circondata dalla natura e dall’oceano, è un luogo unico con una ricca biodiversità, una gastronomia premiata e numerose attrazioni culturali e naturali.

Se stai pensando di viaggiare a Cape Town e ti chiedi dove alloggiare, questa vasta città offre una varietà di quartieri e sobborghi affascinanti, quindi la scelta dipenderà solo dalle tue priorità e dai tuoi gusti durante le vacanze.

1. Camps Bay

Il quartiere di Camps Bey dalla Spiaggia
Il quartiere di Camps Bey dalla spiaggia

Un luogo davvero speciale, misterioso ma allo stesso tempo rilassante, Camps Bay è il quartiere ideale per goderti la tua vacanza a Città del Capo.

A soli 10 minuti di macchina a sud dal centro della città, Camps Bay ha una posizione privilegiata tra il Parco Nazionale di Table Mountain e le spiagge, offrendo tramonti unici con una vista mozzafiato sulla Lion’s Head.

La suggestiva spiaggia di Camps Bay con la sua sabbia bianca e le acque turchesi è il luogo ideale per ammirare il tramonto. Nonostante sia piuttosto affollata in estate, è perfetta per fare il bagno nelle fresche acque dell’Atlantico, sempre in zone designate.

Inoltre, è ottima per le famiglie in quanto offre ampi spazi di sabbia per far giocare i bambini o giocare a beach volley. Sulla spiaggia ci sono armadietti e bagni, ed è possibile affittare ombrelloni. Alla fine della spiaggia si trova Glen Beach, il miglior spot per fare surf a Camps Bay.

Ma questo quartiere con un’atmosfera da villaggio non è speciale solo per la sua spiaggia. Già popolare nel XIX secolo, le persone venivano qui per fare picnic e ammirare lo splendido panorama.

Oggi a Camps Bay troverai numerosi ristoranti e caffè sul lungomare dove potrai mangiare pesce fresco e assaggiare vini locali. È un luogo in cui potrai goderti la vita notturna di Città del Capo, vedere gente e farti vedere. Se non ti interessa questo tipo di vacanza, Camps Bay offre anche diverse piste ciclabili e sentieri per escursioni.

Nonostante sia un quartiere alla moda, ci sono numerose opzioni di alloggio, dalle semplici bed & breakfast agli hotel boutique di lusso con camere vista mare. Se preferisci cucinare per conto proprio, sono disponibili anche ville e appartamenti in affitto con cucina.

I migliori alloggi di Camps Bay

2. Bo-Kaap

Il colorato quartiere di Bo-Kaap nel centro di Cape Town
Il colorato quartiere di Bo-Kaap nel centro di Cape Town

Una delle zone residenziali più vecchie di Città del Capo, la vivace Bo-Kaap è una delle migliori aree in cui soggiornare, essendo a breve distanza dal centro e vicina a diversi musei, tra cui il Museo di Bo-Kaap e il Museo District Six.

Situato sopra il quartiere degli affari di Città del Capo, tra il City Bowl e le pendici di Signal Hill, Bo-Kaap è un quartiere storico che ospita la più antica moschea della città, la moschea Nurul, risalente al 1844.

In passato, era un quartiere segregato dal punto di vista razziale e aveva diversi nomi, tra cui Waalendorp, Quartiere Malese, Slamse Buurt e Scotcheskloof, prima di essere chiamato Bo-Kaap, che significa “sopra il Capo”.

Qui, nel XVIII secolo, gli schiavi malesi vivevano nelle piccole case chiamate “huurhuisjes”. Secondo il loro contratto, erano tenuti a mantenere tutte le case bianche. Quando si erano liberati e potevano acquistare le proprietà, dipinsero le case con colori vivaci come simbolo della loro libertà.

Oggi, questa zona, che comprende 19 siti dichiarati Patrimonio Nazionale dal 2019, ospita la comunità musulmana della città e, a causa della gentrificazione, ha visto la presenza di diversi hotel caffè alla moda.

Bo-Kaap è un luogo ideale per assaggiare la cucina del Capo Malay, una fusione di cucina olandese e mediorientale. Inoltre, è possibile partecipare a corsi di cucina tradizionale per immergersi nella cultura locale.

Nella zona di Bo-Kaap, che sta diventando sempre più esclusiva rispetto ad altre parti del centro città, è possibile trovare alcune guest house a prezzi più accessibili, ma anche boutique hotel e hotel di lusso per chi desidera una sistemazione più lussuosa.

I migliori alloggi a Bo-Kaap

3. Waterfront (oppure Victoria & Alfred Waterfront)

In giro per il Waterfront
In giro per il Waterfront

Se puoi permetterti un soggiorno di lusso e ti piace fare shopping e visitare diversi musei, allora il Waterfront è la migliore zona per te. Potrebbe sembrare una sorta di “bolla” turistica, ma offre diverse attrazioni, tra cui il tour a Robben Island, la prigione dove Nelson Mandela è stato incarcerato per 18 anni.

Il Waterfront è una zona sul mare, come suggerisce il suo nome, con una vista panoramica sull’iconica Table Mountain. Qui ci si sente al sicuro, poiché si tratta principalmente di una lunga passeggiata costeggiata da caffè, ristoranti locali e centri commerciali.

È un resort di lusso dove è possibile visitare il Museo d’Arte Contemporanea Africa Zeitz (MOCAA) e l’Acquario Two Oceans, ammirare il tramonto da una ruota panoramica, acquistare oggetti d’antiquariato locali e scegliere tra un’ampia selezione di attività appositamente create per i turisti.

Da qui puoi partire per diversi tour della città, come un tour in elicottero o una crociera al tramonto su una barca a noleggio. Tuttavia, il tour più significativo per me è la visita al Museo di Robben Island, per approfondire la storia della lotta di Nelson Mandela contro l’apartheid.

Il quartiere del Waterfront è una zona costosa dove alloggiare e può essere considerata solo per una passeggiata serale al momento del tramonto. Tuttavia, offre ottimi hotel e appartamenti, sia sul lungomare che nell’entroterra, a prezzi elevati per coloro che possono permettersi questa esclusiva esperienza di lusso.

I migliori alloggi a Waterfront

4. De Waterkant

Il Piano Bar, il famoso jazz bar-ristorante di De Waterkant
Il Piano Bar, il famoso jazz bar-ristorante di De Waterkant

Il quartiere di De Waterkant è la migliore zona dove alloggiare a Città del Capo per la vita notturna. Si trova appena a nord del quartiere di Bo-Kaap, in posizione centrale, ed è un quartiere accogliente per la comunità LGBTQ e le coppie interrazziali.

De Waterkant è un sotto-distretto del sobborgo di Green Point, soprannominato il “quartiere rosa” perché oltre ad essere un’area residenziale con cottage e pensioni di influenza europea, è un quartiere ricco di bar, ristoranti e locali notturni, tra cui il rinomato jazz bar-ristorante chiamato “Il Piano Bar“.

Se visiti la città a marzo, una ragione per visitare De Waterkant è la parata del Carnevale di Città del Capo, una vivace festa di strada con carri e artisti che ti regalano un’esperienza di carnevale africano speciale.

Indipendentemente dal periodo del tuo viaggio, il quartiere è molto popolare tra gli amanti dell’alcol e del buon cibo. Offre una vasta scelta di cucina internazionale, dalla cucina greca e turca a quella francese e italiana, e locali per uscire la sera, tutti raggiungibili a piedi l’uno dall’altro.

Per lo shopping, c’è il Cape Quarter mall, diverse boutique di stilisti e varie aziende di interior design. Tuttavia, vale comunque la pena passeggiare in questo piacevole quartiere costruito nel XIX secolo, anche solo per ammirare lo stile architettonico della zona, un mix di Cape Dutch e stile Georgian.

Qui ci sono molti appartamenti in affitto e cottage, la maggior parte dei quali offre prezzi competitivi e una posizione vicina ai mezzi di trasporto. Per chi viaggia in auto, De Waterkant è un quartiere sicuro dove parcheggiare senza difficoltà.

I migliori alloggi a De Waterkant

5. Sea Point

Il lungomare di Sea Point
Il lungomare di Sea Point

Non molto lontano dal centro, c’è ancora un quartiere ideale per chi vuole fare una vacanza rilassante a Città del Capo godendosi i magnifici panorami sull’Atlantico. Il quartiere di Sea Point, oltre ad essere bellissimo, ospita anche la Pizzeria Napoletana, uno dei ristoranti italiani più antichi della città, aperto nel 1958.

Sea Point è una zona tranquilla e familiare dove si possono fare belle passeggiate sul lungomare, prendere un caffè in uno dei bar dall’altro lato della strada o ammirare qualche mostra d’arte.

Se vuoi fare un tuffo, nell’ultima curva del cul-de-sac di Sea Point c’è la spiaggia di Saunder Rock, dove troverai anche una piscina con acqua naturale che, sebbene relativamente piccola, è davvero spettacolare.

Il vantaggio di Sea Point è che si trova relativamente vicino sia alle spiagge che alle montagne, ideale per chi vuole fare escursioni sul Lion’s Head o sulla collina di Signal. Per chi preferisce una vacanza di relax, ci sono diversi bar, ristoranti e boutique lungo la via principale di fronte al mare.

Qui troverai una grande varietà di hotel, alcuni con viste mozzafiato, che offrono servizi di alta qualità a prezzi ragionevoli. In alternativa, ci sono anche appartamenti e case in affitto.

I migliori alloggi a Sea Point

6. City Bowl

Il quartiere del centro di Città del Capo
Il quartiere del centro di Città del Capo

Se vuoi vivere a pieno l’esperienza di Città del Capo e immergerti nel suo ricco patrimonio culturale, devi scegliere di alloggiare nel centro della città. La City Bowl è un mix perfetto per chi apprezza la diversità e desidera essere vicino ai musei e alla vita notturna.

Circondato da Table Bay, Signal Hill e Devil’s Peak, questo quartiere centrale è sempre pieno di attività ed è un luogo vivace che richiede solo un po’ più di attenzione rispetto ad altre zone della città.

La zona include anche diversi sobborghi, tra cui il vivace quartiere di Woodstock. Qui potrai visitare la piazza di Greenmarket, un luogo storico con un mercato all’aperto dove troverai prodotti artigianali locali, souvenir e oggetti d’arte. I Company’s Gardens, un bellissimo parco pubblico con alberi secolari, sono un altro punto di interesse da non perdere.

Nei dintorni dei Giardini si trovano numerosi musei, come la Galleria Nazionale d’Arte che ospita opere locali e internazionali, il Museo Nazionale del Sudafrica e il Planetario. Non lontano dai Giardini si trovano anche la Biblioteca Nazionale, il Museo degli Schiavi e il Museo Nazionale Ebraico.

Naturalmente, nel centro non mancano i ristoranti per tutti i gusti, soprattutto nella vivace Bree Street. Da non perdere è anche la Long Street, famosa per i suoi edifici vittoriani, dove troverai belle librerie, boutique e diversi bar e club.

Per quanto riguarda l’alloggio, molti optano per appartamenti che offrono una vasta scelta di lusso e prezzo. Ci sono anche ostelli per coloro che viaggiano con uno zaino in spalla.

I migliori alloggi a City Bowl

7. Gardens

Il quartiere di Gardens
Il quartiere di Gardens

Sopra il quartiere di City Bowl, tra il Table Mountain e il Signal Hill, si trova il quartiere di Gardens. Nonostante il suo nome, non offre molti spazi verdi ma è un quartiere tranquillo adatto a chi vuole visitare il Table Mountain National Park, che è una tappa fondamentale durante la visita a Città del Capo.

Inoltre, dispone di uno spazio pubblico chiamato De Waal Park che è un luogo popolare per le passeggiate e i concerti all’aperto durante la primavera. Tuttavia, il Gardens Lawn e il Tennis Club sono riservati solo ai membri.

Il quartiere è relativamente sicuro e si trova a breve distanza da vari musei e gallerie. È molto piacevole fare una passeggiata durante il giorno sopratutto nella Kloof street, una via piena di ristoranti, caffè, negozi di design e boutique.

Sulla via Kloof si trova anche il Teatro Labia, un cinema storico che è uno dei più vecchi cinema d’arte in Sudafrica. Offre una selezione di film indipendenti, stranieri e classici, oltre a eventi speciali.

Per quanto riguarda l’alloggio, ci sono alcune ville e pensioni nella zona per coloro che preferiscono soggiornare nella periferia. Ai confini del quartiere, verso il centro città, sono disponibili anche diversi hotel a cinque stelle per chi desidera spendere di più durante il proprio soggiorno a Città del Capo.

I migliori alloggi a Gardens

8. Tamboerskloof

Il quartiere di Tamboerskloof visto dalla Montagna della Tavola
Il quartiere di Tamboerskloof visto dalla Montagna della Tavola

Situato tra Gardens e Bo-Kaap, il quartiere di Tamboerskloof offre una vista stupenda sulla Città del Capo. È un luogo ideale dove soggiornare se vuoi stare vicino all’azione ma desideri un posto calmo dove dormire.

Tamboerskloof è uno dei quartieri residenziali più antichi della città. Il nome significa “la valle dei tamburi” e si dice che un tempo fosse una fattoria olandese lavorata dagli schiavi. Con l’espansione della città, la fattoria fu suddivisa.

Da qui puoi salire fino alla cima di Lion’s Head, una passeggiata popolare di circa 90 minuti sia per i locali che per i turisti. Ma non puoi perderti l’opportunità di prendere la funivia per visitare il Parco Nazionale della Montagna della Tavola, ovvero il Table Mountain. È un’area protetta che offre una vista panoramica incredibile sulla città.

Se non ti interessa salire in montagna, puoi goderti il quartiere semplicemente passeggiando per le strade alberate, ammirando le bellissime case vittoriane della zona e fermandoti per un drink o un boccone lungo Kloof Street, che il quartiere condivide con Bo-Kaap.

A Tamboerskloof troverai pensioni di lusso, boutique hotel e anche qualche ostello più economico. Inoltre, ci sono disponibili appartamenti con angolo cottura.

I migliori alloggi a Tamboerskloof

9. Kalk Bay

La piscina di Kalk Bay
La piscina di Kalk Bay

Un po’ più lontano dal centro, lungo la costa di False Bay, si trova un pittoresco villaggio di pescatori che è stato votato come uno dei quartieri più cool al mondo dalla rivista Forbes nel 2018.

Kalk Bay è un luogo rilassante con diverse gallerie d’arte, boutique di designer locali, negozi di antiquariato e ristoranti-bar con ottimo cibo. Se dovessi girare un film a Città del Capo, il mio protagonista vivrebbe senza dubbio a Kalk Bay.

Il nome Kalk Bay nella lingua afrikaans significa “la baia del calce“, perché i primi coloni della zona bruciavano le conchiglie di cozze trovate in quella zona per produrre calce per le costruzioni.

Oggi la zona è rinomata per le sue grotte, molto apprezzate dagli speleologi, che si trovano sulle montagne sopra il villaggio. È anche famosa per un piccolo spot di surf chiamato “Kalk Bay Reef“. Inoltre, a Kalk Bay troverai una bellissima piscina naturale (tidal pool), dove è possibile fare il bagno in modo sicuro e protetto dai pericoli dell’oceano.

A Kalk Bay ci sono posti incantevoli dove mangiare e prendere un caffè, come l’all-day bar Sirocco, che è un mix tra un caffè all’aperto e un locale all’interno di vecchi vagoni ferroviari. Qui si può gustare ottimo caffè, prodotti da forno appena sfornati come croissant e pasticcini, e piatti deliziosi come le linguine ai frutti di mare.

I migliori alloggi di Kalk Bay

10. Simon’s Town

L’alba a Simon’s Town
L’alba a Simon’s Town

Situato a 35 km dal centro, il sobborgo di Simon’s Town è il luogo ideale dove alloggiare a Città del Capo se desideri visitare la colonia di pinguini africani e esplorare la Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza.

Simon’s Town è una delle città più antiche del Sud Africa ed è famosa per le sue spiagge e i suoi sentieri escursionistici. Ospita anche la più grande base della marina sudafricana, che ogni aprile organizza un festival qui.

Durante il resto dell’anno, Simon’s Town è un tranquillo villaggio di pescatori, ideale per piacevoli passeggiate con vista sul mare. Se visiti la città tra giugno e novembre, potresti avere la fortuna di avvistare le balene. È anche comune vedere i babbuini che scendono dalle montagne alla ricerca di cibo.

Lungo la strada principale troverai affascinanti edifici, negozi di artigianato locale, negozi di oggetti e abbigliamento vintage di seconda mano e vari caffè che offrono deliziosi brunch. Al porto ci sono diversi ristoranti tra cui il “Bertha’s”, dove puoi gustare frutti di mare, gamberetti e pesce fresco del giorno.

Se hai tempo dopo aver visitato i pinguini a Boulder’s Beach, puoi anche visitare il Museo di Simon’s Town e il Museo Navale. Nella piazza Jubilee troverai la statua di Just Nuisance, il cane più famoso della storia navale.

Un altro vantaggio di questa zona è che offre una vasta gamma di opzioni di alloggio a prezzi molto ragionevoli, tra cui hotel, appartamenti in affitto, guest house e bed & breakfast.

I migliori alloggi a Simon's Town

* In questo post potrebbero esserci link di affiliazione a Booking o altri siti. Ciò non cambia nulla per te, ma per me significa molto in quanto mi offre la possibilità di mantenere vivo questo blog.

Picture of Aspasia Kakari

Aspasia Kakari

Mi chiamo Aspasia e sono Greca. Sono nata in un’isola ma ho vissuto in diversi paesi del mondo. Amo viaggiare per il piacere di viaggiare. Per conoscere culture diverse, imparare nuove cose, vedere il mondo in un modo differente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *