Cerca
Close this search box.
Kimolos

Dove dormire e cosa fare a Kimolos

Kimolos è un’isola vulcanica delle Cicladi che ti conquista al primo sguardo. Case bianche, acque verde-azzurre, cibo delizioso e un ritmo di vita rilassante fanno di questa piccola isola, situata tra Milos e Sifnos, un luogo ideale per il totale relax.

Raggiungibile in traghetto in meno di mezz’ora da Milos, dal porto di Pollonia, questa terra di “kimolia”, (gessetto in greco), ti sorprenderà con la sua bellezza semplice. È un’isola molto accogliente, composta da caratteristici villaggi con l’architettura tipica delle Cicladi, pittoreschi porticcioli di pescatori, mulini, spiagge sabbiose e scogliere bianche.

Dove alloggiare a Kimolos

Sebbene piccola, Kimolos offre diverse opzioni di alloggio, soprattutto camere e appartamenti in affitto sparsi in tutta l’isola. La maggior parte si trova a Chorio, che è la capitale, ma ci sono anche diverse sistemazioni a Psathi, che è il porto di arrivo dei traghetti dal Pireo e dall’isola di Milos, nonché sulle spiagge più famose.

1. Chorio o Chora di Kimolos

Chorio, il capoluogo di Kimolos
Chorio, il capoluogo di Kimolos

Se non ti dispiace dormire relativamente lontano dal mare, Chorio (che significa villaggio in Greco) come viene chiamato dalla gente del posto, è il miglior luogo dove soggiornare a Kimolos. Si trova nella parte sud occidentale dell’isola, sulle pendici del monte Xaplovouni, a 5 minuti in macchina dal porto.

Il capoluogo è un villaggio diviso in due parti: la parte vecchia, situata all’interno del Castello, e la parte nuova, sviluppata al di fuori del castello, entrambe caratterizzate dal tipico stile delle Cicladi. Case bianche a forma cubica, vicoli stretti, diverse chiese e piccole piazze. Man mano che ci si avvicina al Castello, le abitazioni diventano sempre più antiche e la pietra sembra rompere la dominanza del bianco.

Nel villaggio risiede la maggior parte degli abitanti locali e quindi troverai qui i pochi negozi presenti sull’isola, tra cui alcuni negozi di souvenir e di artigianato molto belli, e servizi di base come alimentari, una farmacia, un bancomat, ecc.

Ci sono diverse taverne e pasticcerie dove è possibile assaggiare i piatti, le torte e i dolci tipici di Kimolos. Inoltre, nella parte vecchia si trovano i locali per trascorrere la serata. Tieni presente che non ci sono molti parcheggi e trovare un posto per parcheggiare l’auto senza dover camminare molto può essere piuttosto impegnativo durante l’alta stagione. Pertanto, Chorio è una ottima opzione per soggiornare anche da questo punto di vista.

I migliori alloggi a Chorio di Kimolos

2. Prasa (o Prassa) o Agios Georgios

La spiaggia di Prasa
La spiaggia di Prasa

Se, d’altra parte, preferisci stare vicino al mare, ci sono diverse opzioni sulla splendida spiaggia di Prasa. Senza dubbio, è una delle spiagge più affascinanti di Kimolos e per questo anche la scelta più popolare tra chi visita l’isola per una vacanza estiva. Per questo motivo, se si desidera trovare un alloggio qui, è necessario prenotare con molto anticipo.

Conosciuta anche come “Kimolos Bianca” a causa della sabbia bianca derivante dalle caratteristiche rocce di argilla cimolite dell’isola, Prasa è una spiaggia unica che bisogna assolutamente vedere, indipendentemente dalla scelta di alloggiare o meno.

Si trova a 5 km da Chorio ed è divisa in una parte attrezzata, per chi cerca la comodità di lettini e ombrelloni, e una parte libera, per chi preferisce l’ombra naturale dei tamerici. Sulla spiaggia, così come in alcuni punti di Chorio, è possibile trovare alcuni libri da leggere presso l’Aperta Biblioteca, ospitata in una barca sulla sabbia.

Prasa è speciale anche per un altro motivo. Qui si trova la sorgente termale omonima (con una temperatura di 46 °C), che rappresenta un grande vantaggio per gli amanti delle terme. Le strutture termali si trovano all’ingresso dell’insediamento, vicino alle grotte della foca monaca mediterranea “Monachus monachus”.

I migliori alloggi a Prasa

3. Psathi

Situato sulla costa sud-est dell’isola, a 1 km di distanza da Chorio, Psathi è il porto di Kimolos, dove attraccano i traghetti. Allo stesso tempo, è anche una delle spiagge più popolari dell’isola, dove si trovano le famose case scavate nella roccia chiamate “Sirmata“, utilizzate come deposito per le barche dei pescatori.

A Psathi troverai alcune taverne sul porticciolo e sulla spiaggia adiacente. Se non ti dispiace il movimento generato dall’arrivo dei traghetti, è un buon luogo per alloggiare, in quanto si trova lungo la strada principale da cui partire per esplorare l’intera isola.

Qui troverai hotel e camere in affitto sia nel piccolo villaggio di Psathi che lungo il percorso per raggiungere Chorio.

I migliori alloggi a Psathi

Cosa c’è da fare a Kimolos

La Aperta Biblioteca di Chorio a Kimolos
La Aperta Biblioteca di Chorio a Kimolos

Kimolos ha una popolazione che non supera il migliaio di abitanti. Tuttavia, l’isola è abitata ininterrottamente, almeno dal tardo Neolitico. Nell’antichità era conosciuta come “Echinousa“, probabilmente a causa della presenza di vipere che si trovano ancora oggi sull’isola.

Durante il Medioevo e fino al 1821, quando iniziò la Guerra d’Indipendenza greca contro l’Impero ottomano, era chiamata “Arziandiera” o “Arzentiera”, grazie alle formazioni rocciose argentate presenti a sud dell’isola.

Ciò che mi ha colpito di più pero nella storia di Kimolos, è il fatto che durante la dittatura di Metaxas negli anni ’30, l’isola fosse utilizzata come luogo di esilio per dissidenti politici e soprattutto donne intellettuali. Oggi, questo paradiso delle Cicladi sud-occidentali è tutt’altro che un luogo di esilio.

I pescatori di Kimolos
I pescatori di Kimolos

Se stai cercando diverse attrazioni e feste scatenate, potresti considerare un’altra isola, magari più grande. Tuttavia, ciò non significa che a Kimolos non ci siano cose da vedere e fare.

Una delle più famose è fare un tour di Polyaigos, un’isola piccola che dista solo circa 3 km da Kimolos e deve il suo nome alle capre che la abitano. È un’isola vulcanica con alcune rovine di monasteri e cave riconosciuta come area protetta nel quadro del programma Natura 2000. Intorno a Polyaigos si trovano diverse bellissime spiagge, che sono anche luogo di riproduzione della foca monaca mediterranea.

Comunque, ci sono anche spiagge bellissime a Kimolos stessa. La spiaggia di Prassa o Prasa è la più famosa ed è davvero unica. Quando non c’è vento sembra una piscina con acque turchesi che sembrano non appartenere alla Grecia.

La acque turchesi delle spiagge di Kimolos
La acque turchesi delle spiagge di Kimolos

Altre spiagge includono le più conosciute come Psathi, Alyki, Kalamitsi, Bonatsa, ma anche diverse spiagge non attrezzate come Monastiria, la grotta di Gerakias, Mavrospilia, Klima, e molte altre, comprese quelle raggiungibili solo in barca.

Oltre alle spiagge, l’isola offre anche luoghi di interesse naturale e culturale. Non puoi perderti l’iconico Skiadi, un “fungo” gigante di pietra creato dalla forza del vento. Si tratta di un raro monumento naturale incluso nell’atlante dei monumenti geologici dell’Egeo che si trova su un altopiano all’interno dell’isola e può essere raggiunto in parte in macchina e in parte a piedi.

Un’altra bellissima passeggiata è quella per raggiungere i mulini a vento di Xaplovouni. Si parte dalla zona di Kampos nel centro del villaggio di Chorio e ci sono diverse opzioni per arrivare in cima alla collina. Una parte del percorso è in salita, ma la vista mozzafiato sul Mar Egeo dal terrazzo dei mulini ripagherà della fatica.

Parte del Castello medievale di Kimolos
Parte del Castello medievale di Kimolos

Se non hai voglia di lunghe passeggiate sotto il caldo sole delle Cicladi, potresti semplicemente esplorare il bellissimo Chorio, il capoluogo di Kimolos. Si tratta di un incantevole villaggio bianco con stretti vicoli lastricati, diviso in Vecchio Villaggio e Nuovo Villaggio. Il Nuovo Villaggio, con le sue piccole piazze e numerose chiese, è stato costruito attorno al castello medievale, all’interno del quale si trova il Vecchio Villaggio.

A Chorio troverai due musei: il Museo Folcloristico e Nautico di Kimolos, ospitato in una casa tradizionale a “Pano Porta” nel Castello, e il Museo Archeologico di Kimolos, ospitato in una casa tradizionale del XIX secolo, di fronte alla cattedrale metropolitana della Panagia Odigitria.

Se non ti interessano i musei, basta scegliere una delle piazzette del villaggio per prendere un caffè o assaggiare il famoso gelato da Stavento. Lungo il viale pedonale del mercato, ci sono anche diverse taverne e ristoranti dove potrai gustare la cucina di Kimolos, preparata con semplici ingredienti locali e estremamente deliziosa. Non puoi perderti la “ladenia”, una sorta di pizza fatta con pomodoro e cipolla, e l’insalata tradizionale con “xino”, il caratteristico formaggio acido di Kimolos.

La tradizionale insalata di Kimolos
La tradizionale insalata di Kimolos

A Chorio, e in particolare nella zona del Castello, si trova anche il cuore della vita notturna dell’isola, che non è famosa per le sue feste scatenate. Tuttavia, ci sono caffè e lounge bar dove puoi prendere un drink rilassante. Per gli amanti del cinema, ogni estate vengono organizzate diverse proiezioni da parte di Cine Kalisperitis.

Invece se non decidi di alloggiare a Kimolos e ami le Cicladi, sappi che l’isola è ideale per fare “island hopping”, poiché ci sono frequenti collegamenti con molte isole vicine tra qui Milos, Sifnos, Kythnos, Andros e Santorini.

Aspasia Kakari

Aspasia Kakari

Mi chiamo Aspasia e sono Greca. Sono nata in un’isola ma ho vissuto in diversi paesi del mondo. Amo viaggiare per il piacere di viaggiare. Per conoscere culture diverse, imparare nuove cose, vedere il mondo in un modo differente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *