Cerca
Close this search box.
I migliori musei di New York City

I migliori musei di New York

La capitale culturale degli Stati Uniti vanta alcuni dei migliori musei del paese. A New York, sono presenti ben 140 musei, con un’attenzione particolare per l’arte moderna. Quali sono quelli che non puoi assolutamente perdere? In questo articolo troverai informazioni sui migliori musei di New York che meritano una visita.

1. Metropolitan Museum of Art (MET)

La collezione del MET contiene circa 2 milioni di reperti e opere d'arte da tutto il mondo.
La collezione del MET contiene circa 2 milioni di reperti e opere d'arte da tutto il mondo.

Il Metropolitan Museum of Art, chiamato “MET”, è il più grande museo di New York ed è uno dei musei più importanti al mondo.

Come ci si può aspettare, è un enorme museo disteso su 4 piani che ospita più di due milioni di opere, suddivise in aree tematiche per epoca storica e zona geografica.

La sua impressionante collezione comprende opere provenienti da tutto il mondo, tra cui arte greca e romana, egizia, orientale, africana, asiatica, islamica, ecc. Inoltre, potrai vedere una vasta sezione dedicata ai dipinti europei più importanti.

Tra le opere più significative, troverai dipinti di grandi pittori europei come Vincent Van Gogh e Claude Monet. Ad esempio, puoi ammirare “L’Auto ritratto con cappello di paglia” di Van Gogh o “Lo stagno delle ninfee” di Monet.

Inoltre, il museo dispone di una collezione di arte egiziana impressionante. Da non perdere la Sfinge di Hatshepsut che risale al XV secolo a.C.

Nel mio caso, non è bastato un giorno per vedere tutto il museo,  quindi se non hai tempo per una visita approfondita, ti consiglio di concentrarti sulle epoche che ti interessano di più.

Se ti interessa, potresti fare un tour guidato di 2,5 ore. Non dimenticare di salire al 5º piano, dove c’è la terrazza panoramica da cui puoi vedere il Central Park e tutti i grattacieli iconici di New York.

Il Museo MET si trova lungo il Museum Mile (cioè il miglio dei musei), sul lato orientale di Central Park, nella zona di Upper East Side che è una delle migliori zone dove alloggiare a New York.

La vista dalla terrazza del MET di sera
La vista dalla terrazza del MET di sera

2. Museum of Modern Art (MoMA)

Da molti considerato il più importante museo di arte moderna al mondo, il MoMA è il primo museo d’America dedicato esclusivamente all’arte moderna.

La sua collezione comprende oltre 200.000 opere che spaziano dalla fine del XIX secolo ad oggi. Il MoMa ospita opere di architettura e design, disegno, pittura, scultura, fotografia, film e media elettronici.

Qui troverai opere di artisti di fama mondiale come Cézanne, Henri de Toulouse-Lautrec, Degas, Monet, Pollock, Rothko, Kandinsky e altri ancora.

Se non hai tempo per vederlo tutto, il piano del museo con più opere famose è il quinto piano, dedicato alla pittura e alla scultura dalla fine dell’800 fino al 1940.

Tra i highlights del museo ci sono le opere di Andy Warhol, Jackson Pollock, Roy Lichtenstein, ecc. Inoltre, al MoMA troverai opere iconiche come “La Persistenza della Memoria” di Salvador Dalì e “La Notte Stellata” di Vincent Van Gogh.

La sede principale del MoMA si trova a Midtown Manhattan, tra la Quinta e la Sesta Avenue. Inoltre, il museo ha anche una sede staccata che si trova nel Queens, nel quartiere di Long Island City. 

Al MoMA PS1 non troverai una collezione permanente, ma uno spazio dove si organizzano eventi, performance, concerti e, ovviamente, mostre temporanee. Per trovare il programma degli eventi e delle mostre del PS1, potresti visitare direttamente il sito web del MoMa PS1.

Se ti interessa, esiste un Tour al MoMA Prima dell’Orario Ufficiale con un Esperto d’Arte.

MoMA PS1, Queens
MoMA PS1, Queens

3. American Museum of Natural History

Il Museo di Storia Naturale di New York custodisce la più grande collezione di dinosauri fossili al mondo ed è uno dei musei più frequentati di New York.

Probabilmente, conosci già le sue sale grazie alle scene della commedia “Una notte al museo” con Ben Stiller. Comunque, è un museo interattivo, estremamente educativo e affascinante sia per gli adulti che per i bambini.

Fondato nel 1869, il museo si impegna costantemente ad ampliare le sue esposizioni sulle culture umane, il mondo naturale e l’universo. Praticamente l’AMNH narra la storia naturale e l’evoluzione della Terra, dai suoi primi momenti fino ai giorni nostri.

Distribuite su 4 piani, le sue 45 sale ospitano una vasta collezione di reperti originali e ricostruzioni di animali, piante, fossili, rocce, meteoriti, ecc. nel loro ambiente naturale.

La collezione è organizzata in diverse sale tematiche, tra cui la Sala dei Mammiferi, la Sala degli Uccelli, Rettili e Anfibi, le Sale delle Origini dell’Uomo, la Sala dei Fossili, ecc. Uno dei punti salienti del museo è lo scheletro di un Titanosauro lungo 37 metri.

Inoltre, il museo è collegato al nuovo Gilder Center, che presenta nuove gallerie espositive, tra cui un insettario, un vivario di farfalle e altro ancora.

Se hai interesse per i misteri del cosmos, questo museo si rivela estremamente interessante ma richiede un tempo considerevole per essere completamente esplorato.

Situato sul lato ovest di Central Park, nel quartiere di Upper West Side di Manhattan, è riconoscibile dalla statua di Theodore Roosevelt a cavallo di fronte all’ingresso.

Se vuoi, puoi acquistare il tuo biglietto online, ma non dimenticare di prenotare un orario prima del giorno della tua visita.

4. Ellis Island National Museum of Immigration

La sala del registro degli immigrati, Ellis Island, New York
La sala del registro degli immigrati, Ellis Island, New York

Ospitato all’interno dell’edificio principale del precedente complesso di immigrazione che è stato restaurato, il Museo di Ellis Island racconta la ricca storia dell’immigrazione americana attraverso una collezione di fotografie, oggetti e documenti storici.

È un museo toccante che merita una visita per comprendere appieno la storia di New York e apprezzare le varie sfaccettature del suo melting pot.

Situato nel porto di New York, appena oltre Liberty Island, Ellis Island fu il primo deposito federale per l’immigrazione in America. “La Porta Dorata” diede il benvenuto a immigrati e visitatori da tutto il mondo, elaborando quasi 12 milioni di persone dal 1892 al 1954.

Ellis Island chiuse nel novembre 1954 quando le leggi sul contingente ridussero drasticamente il numero di immigrati negli Stati Uniti. Tuttavia, è stata la più grande stazione di immigrazione degli Stati Uniti e rimane un potente simbolo della tradizione immigratoria della nazione.

Visitando la Grande Sala, la sala bagagli e i dormitori restaurati, si può percepire lo spirito degli immigrati, pieni di speranza e desiderosi di trovare opportunità.

Per visitare il museo, Statue City Cruises è l’unico fornitore autorizzato per biglietti e trasporti per Liberty ed Ellis Island, che fanno parte della Statue of Liberty-Ellis Island Foundation dagli anni ’80.

Non avrai bisogno di biglietti aggiuntivi per entrare al Museo della Statua della Libertà o al Museo Nazionale dell’Immigrazione di Ellis Island. Per acquistare i biglietti e verificare gli orari dei traghetti, puoi visitare il sito web di Statue City Cruises.

Annuncio pubblicitario in italiano, Museo di Ellis Island, New York
Annuncio pubblicitario in italiano, Museo di Ellis Island, New York

5. Solomon R. Guggenheim Museum

Il Museo Solomon R. Guggenheim di New York è parte di un sito dichiarato patrimonio mondiale dell’UNESCO ed è un’icona architettonica che ospita una preziosa collezione di arte moderna e contemporanea.

Situato nell’imponente opera di Frank Lloyd Wright, considerato il più grande architetto americano di tutti i tempi, il museo è una tappa imperdibile. La sua fama è spesso legata alla sua struttura, che ricorda una gigantesca conchiglia bianca, ma è un luogo speciale che vale la pena visitare anche se l’arte contemporanea non è la tua passione principale.

All’interno, troverai opere di grandi artisti come Picasso, Mirò, Manet, Gauguin, Chagall, Cézanne, Kandinsky e molti altri. La collezione si concentra principalmente sulle avanguardie più moderne e contemporanee, quindi potresti non trovare opere estremamente famose.

Per me uno degli elementi più interessanti del museo è la collezione di opere astratte di Wassily Kandinsky. Anche se l’arte astratta non ti entusiasma particolarmente, vale la pena entrare nell’atrio solo per ammirare la struttura a spirale davvero unica.

Il museo si trova lungo la Fifth Avenue, di fronte a Central Park, nel famoso “Museum Mile”. Per evitare le code, puoi acquistare il tuo biglietto online o, se sei interessato, potresti optare per il New York CityPASS® per risparmiare fino al 40% sul biglietto del Museo Guggenheim e su altre 4 attrazioni iconiche di New York.

6. Whitney Museum of American Art

Donne e cane, della scultrice venezuelana Marisol Escobar, Museo Whitney, New York
Donne e cane, della scultrice venezuelana Marisol Escobar, Museo Whitney, New York

Il Museo Whitney di Arte Americana, comunemente noto come il Museo Whitney, è sede di una vasta e affascinante collezione di arte moderna e contemporanea.

Rinomato per il suo impegno nell’esposizione dell’arte americana contemporanea, la sua collezione permanente si concentra sulle opere create dagli artisti del XX e XXI secolo, abbracciando una varietà di medium come dipinti, sculture, fotografie e opere su carta.

Il museo Whitney presenta regolarmente mostre temporanee ed eventi speciali, introducendo talenti emergenti nel mondo dell’arte. Personalmente, sono rimasta affascinata dalle opere di artisti come Roy Lichtenstein, Edward Hopper e Alexander Calder.

Tuttavia, il museo offre una ricca selezione di opere significative di altri artisti di spicco, tra cui Jeff Koons, Keith Haring, Jean-Michel Basquiat, Jackson Pollock e Andy Warhol.

Fondato nel 1930 da Gertrude Vanderbilt Whitney, una mecenate e appassionata collezionista d’arte, il museo ha attraversato diverse trasformazioni. Dal 2015 si trova nella sua nuova sede progettata dall’architetto Renzo Piano, e situata nel vivace Meatpacking District di Manhattan, proprio alla fine della High Line.

L’edificio del Whitney Museum si sviluppa su diversi piani disposti in maniera asimmetrica, con numerose terrazze collegate con i spazi interni. Il museo Whitney è un’opzione ideale da abbinare a una visita alla High Line. Se ti interessa, è consigliabile acquistare il biglietto del Museo Whitney online per semplificare l’accesso.

7. Tenement Museum

Il Museo Tenement è un museo molto originale che narra le storie dei residenti degli appartamenti in affitto della classe lavoratrice che si sono trasferiti a New York da altri paesi nei secoli XIX e XX.

Non è un museo tradizionale con una collezione permanente. Invece, ti accoglie nelle case di famiglie di immigrati, migranti e rifugiati ai numeri civici 97 e 103 di Orchard Street nel quartiere di Lower East Side, per condividere le loro esperienze e il ruolo fondamentale che hanno avuto nella definizione dell’identità degli Stati Uniti.

I tour degli appartamenti in affitto esplorano spazi storicamente ricreati, rivelando la vita degli immigrati e dei migranti nei secoli XIX e XX.

Visitare le stanze di questi appartamenti e ascoltare le storie delle persone comuni, spesso trascurate nei libri di storia, è un’esperienza molto forte. Negli appartamenti, potrai osservare vari oggetti appartenuti a queste vite, come accessori per la casa, mobili, fotografie, abbigliamento, tessuti, documenti, ecc.

Oltre a offrire uno sguardo al passato, gli educatori del museo forniscono prospettive storiche relative alle attuali discussioni sull’immigrazione.

Ti consiglio di non perdere questa esperienza unica prenotando il tuo biglietto online per un tour a piedi di questo quartiere affascinante e di questi luoghi storici dimenticati.

* In questo post potrebbero esserci link di affiliazione a Booking o altri siti. Ciò non cambia nulla per te, ma per me significa molto in quanto mi offre la possibilità di mantenere vivo questo blog.

Picture of Aspasia Kakari

Aspasia Kakari

Mi chiamo Aspasia e sono Greca. Sono nata in un’isola ma ho vissuto in diversi paesi del mondo. Amo viaggiare per il piacere di viaggiare. Per conoscere culture diverse, imparare nuove cose, vedere il mondo in un modo differente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *